Brunilde

Brunilde è una criceta dorata a pelo lungo. Per mesi ha vissuto in una piccola gabbia con altri dieci criceti, esposta all’interno di un negozio di una grande catena. Lì Brunilde ha iniziato a presentare dei comportamenti anomali, stereotipati, come correre per ore all’interno di una ruota o arrampicarsi sulle parteti della gabbia per sfuggire agli altri. Atteggiamenti che in un umano sarebbero definiti psicosi ma in un criceto apparivano “buffi” e incuriosivano. Purtroppo le gabbie sono molto pericolose per i criceti e Brunilde è rimasta incastrata tra una sbarra e l’altra, fratturandosi l’arto anteriore in due punti. Brunilde è rimasta bloccata fra le sbarre, agitandosi, fino a quando una ragazza l’ha notata, l’ha liberata e l’ha portata a casa. Grazie alle dovute cure, la zampetta di Brunilde è guarita. Ora Brunilde passa tanto tempo libera nella stanza, sotto l’attento controllo della sua padrona e quando si vuole riposare lo fa in un’ampia teca di vetro, senza pericoli.

Annunci